Statuto ATV

ANTENNA TICINESE DEI VERBANISTI (ATV)

STATUTO

Approvato dall’Assemblea costitutiva convocata ad Ascona (Biblioteca popolare) il giorno 18 gennaio 2016

Articolo 1. Nome e sede dell’Associazione
Con la denominazione ANTENNA TICINESE DEI VERBANISTI (ATV) viene costituita un’Associazione ai sensi degli articoli 60 e seguenti del Codice Civile Svizzero. La sede dell’Associazione è al domicilio del Presidente.

Articolo 2. Scopi
L’Associazione promuove e incoraggia le attività di studio, di ricerca e di divulgazione riguardanti la storia, l’attualità, l’arte, la cultura e l’ambiente del Lago Maggiore. A tale fine intrattiene rapporti di stretta collaborazione con l’Associazione-madre SOCIETÀ DEI VERBANISTI con sede in Verbania (IT) e con altri Enti attivi sul territorio. Sostiene finanziariamente la pubblicazione annuale della rivista societaria VERBANUS, essendone coeditrice. Garantisce alla stessa la pubblicazione di contributi riguardanti argomenti relativi al territorio del Verbano svizzero. Organizza manifestazioni. L’Associazione è apolitica e aconfessionale e non agisce a scopo di lucro.

Articolo 3. Organi
Gli organi dell’Associazione sono:
– l’Assemblea;
– il Comitato;
– la Commissione di revisione.

Articolo 4. Firme
L’Associazione è vincolata alla firma del Presidente o del Segretario.

Articolo 5. Fondi
I fondi di cui dispone l’Associazione sono costituiti dalle tasse sociali, dalle offerte, dai contributi e dai proventi da manifestazioni diverse.

Articolo 6. Assemblea
L’Assemblea è la riunione dei Soci ed è l’organo supremo dell’Associazione e può essere ordinaria o straordinaria. Ogni membro vi partecipa personalmente. Le persone giuridiche (Art. 9) vi sono rappresentate da un loro delegato. Le deliberazioni avvengono per alzata di mano, salvo altra decisione assembleare. Le decisioni vengono verbalizzate dal Segretario o altro designato.

L’Assemblea ordinaria deve essere convocata dal Comitato entro la fine di febbraio, mediante avviso personale a tutti i Soci, almeno dieci giorni prima della riunione e con comunicazione degli argomenti all’Ordine del giorno.

L’Assemblea è valida se sarà presente un numero di Soci di un’unità superiore ai membri del Comitato. Le delibere sono prese a maggioranza semplice e in caso di parità la votazione viene ripetuta. ln caso di nuova parità vige lo statu quo.

Le competenze dell’Assemblea sono:

– la nomina del Presidente del giorno e di due Scrutatori;
– l’approvazione dei rapporti e dei conti annuali;
– l’approvazione del programma sociale e del preventivo;
– la nomina o la rielezione del Comitato;
– la nomina o la rielezione della Commissione di revisione;
– la nomina di altre commissioni;
– la definizione della tassa sociale (attualmente: persone fisiche: CHF 50.00 / persone giuridiche: CHF 100.00);
– la delibera sull’adozione o la modifica dello Statuto;
– la delibera su disposizioni di amministrazione straordinaria (scioglimento anticipato dall’Associazione e relativa devoluzione del patrimonio).

L’Assemblea straordinaria:

– è convocata dal Presidente, dalla maggioranza del Comitato o su richiesta scritta di 1/10 dei soci;
– la convocazione con l’Ordine del giorno avviene tramite avviso personale a tutti i Soci almeno dieci giorni prima della data stabilita;
– l’Assemblea è valida solamente con la presenza di almeno il dieci per cento dei Soci e le decisioni sono prese dalla maggioranze dei due terzi dei soci presenti.

Articolo 7. Comitato
Il Comitato è formato da un numero di membri non inferiore a cinque e non superiore a nove, eletti dall’Assemblea. I componenti del Comitato rimangono in carica quattro anni e sono rieleggibili. Possono far parte del Comitato esclusivamente gli associati. Il Comitato nomina al suo interno un Presidente, un Vicepresidente, un Segretario-Tesoriere. I membri del Comitato possono rappresentare altri enti che perseguono gli stessi interessi dell’Associazione (vedi Art. 2).

Le competenze del Comitato sono:
– prendere tutte le decisioni necessarie per il raggiungimento degli scopi dell’Associazione;
– gestire ed amministrare il patrimonio e i proventi dell’Associazione, in ossequio ai dettami del presente Statuto, delle decisioni dell’Assemblea e del Codice Civile Svizzero;
– elaborazione e presentazione dei conti consuntivi annuali con i relativi rapporti;
– elaborazione del programma sociale e del preventivo;
– esercizio di tutte le competenze non esplicitamente riservate all’Assemblea;
– il Comitato è abilitato a deliberare, con una maggioranza dei due terzi, unicamente se è presente un numero di membri pari alla metà più uno dei suoi componenti,

Articolo 8. Commissione di revisione
La Commissione di due membri viene designata dall’Assemblea e rimane in carica per quattro anni. Ha il compito di verificare i conti e la gestione dell’Associazione, segue l’attività annuale e può chiedere in esame tutti i registri sociali. Entro fine gennaio consegna il proprio rapporto al Comitato. Il rapporto verrà letto, discusso e approvato in Assemblea. I membri della Commissione sono rieleggibili.

Articolo 9. Soci
Possono far parte dell’Associazione le persone fisiche e giuridiche di diritto pubblico e privato. Il versamento della tassa sociale (attualmente: persone fisiche: CHF 50.00 / persone giuridiche: CHF 100.00) vale quale adesione all’Associazione. Nell’Assemblea ogni Socio ha diritto di voto. Le dimissioni da Socio o da membro del Direttivo (Comitato, Commissione di revisione) devono essere inoltrate per iscritto entro la fine dell’anno. Ogni Socio in regola con la tassa sociale ha il diritto di ricevere un esemplare della rivista societaria annuale VERBANUS (spese di imballaggio e di spedizione in aggiunta).

Articolo 10. Scioglimento
L’Associazione può essere sciolta da un’Assemblea convocata dal Comitato o metà dei Soci. La proposta di scioglimento deve essere contemplata nell’Ordine del giorno e decisa dalla maggioranza dei soci presenti. Il capitale residuo è devoluto all’Associazione-madre SOCIETÀ DEI VERBANISTI con sede in Verbania (IT) o ad altro ente svizzero o italiano che persegue gli stessi obiettivi statutari.

Articolo 11. Disposizioni conclusive
Per ogni e qualsiasi questione non regolata dal presente Statuto valgono le disposizioni del Codice Civile Svizzero, art. 60 e seguenti vigenti in materia di volontariato. Il presente Statuto è stato letto e approvato dall’Assemblea costitutiva dell’Associazione ANTENNA TICINESE DEI VERBANISTI (ATV), tenutasi ad Ascona (Biblioteca popolare) il 18 gennaio 2016.

Per l’Assemblea:
Veronica Provenzale (presidente), Ludovico Zappa (segretario).